Servizi agli iscritti – Avvocati

Iscriversi o cancellarsi all’Albo

Per iscriversi all’Albo è necessario presentare all’Ordine la domanda completa degli allegati indicati. In caso di trasferimento da altro Ordine è disponibile il modello dedicato.

Per cancellarsi dall’Albo è disponibile il relativo modello di domanda

Per trasferirsi a un altro Ordine occorre richiedere il certificato di nulla osta.

Per la modifica dell’anagrafica si può procedere direttamente on line dalla sezione riservata. Consulta la guida per maggiori informazioni.

Iscriversi all’Albo Speciale Cassazionisti

L’Ordine rilascia, su domanda, il certificato necessario per presentare domanda al Consiglio Nazionale Forense. Sul sito del CNF sono disponibili tutte le informazioni relative all’iscrizione.

Opinamento parcelle

Per la liquidazione degli onorari degli Avvocati o dei Praticanti Avvocati è necessario depositare istanza scritta, inviata anche a mezzo PEC, presso la Segreteria del Consiglio dell’ Ordine. In ogni caso deve essere depositato il fascicolo cartaceo. L’istanza deve contenere quanto previsto dal Regolamento al quale si rimanda anche per la descrizione della relativa procedura.

Liste Patrocinio a Spese dello Stato

Per iscriversi nelle liste degli avvocati per il Patrocinio a Spese dello Stato è necessario compilare e trasmettere all’Ordine la relativa domanda

Liste Difensori D’Ufficio

La domanda di inserimento, cancellazione o permanenza nell’elenco unico nazionale, indirizzata al Consiglio Nazionale Forense, deve essere presentata al Consiglio dell’Ordine degli Avvocati al cui albo l’avvocato è iscritto, esclusivamente attraverso la piattaforma informatica gestionale unitamente ad autocertificazione attestante i requisiti di cui all’art. 29 comma 1 bis disp. Per tutte le informazioni si rimanda alla sezione dedicata sul portale del CNF. Dall’Area Riservata dell’Ordine è possibile gestire in autonomia disponibilità e turni delle difese d’ufficio.

Notifiche in proprio

Per essere abilitati alle notifiche in proprio a norma della L. n. 53/1994 è necessario presentare all’Ordine espressa domanda. Per procedere alle notifiche in proprio è necessario un Registro che dev’essere vidimato su ogni pagina dall’Ordine che può essere presentato contestualmente all’istanza. E’ disponibile un vademecum redatto dall’Unione Triveneta degli Avvocati. si ricorda che per le notifiche a mezzo PEC questa autorizzazione non è necessaria. Anche per le notifiche a mezzo PEC si può scaricare una miniguida redatta in collaborazione con la Commissione Informatica dell’Unione.